TRANSIZIONE 4.0

Il Piano Transizione 4.0 è la nuova politica industriale del Governo, che aggiorna il Piano Impresa 4.0 istituito nel 2018 e sua volta già conosciuto come Piano Industria 4.0 dal 2016, dando una maggiore attenzione all’innovazione, all’eco-sostenibilità ed agli investimenti green.

Il Piano Transizione 4.0 modifica il pacchetto di agevolazioni previste dal Piano Impresa 4.0, offrendo un grande supporto alle imprese che investono nell’ammodernamento e digitalizzazione dei processi produttivi, nella formazione di competenze e produttività dei lavoratori, nello sviluppo di nuovi prodotti e processi.

Le principali misure sono:

Credito d’imposta per investimenti in Beni Strumentali


Sostituisce l’iper e il super ammortamento. Il bonus favorisce le imprese che acquistano beni strumentali nuovi, materiali ed immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi. L’agevolazione fiscale varia in base alla tipologia di spesa, relativa a: “Beni materiali 4.0”, “Beni immateriali (software 4.0)”, “Investimenti ordinari”.

Perizia interconnessione industria4.0

Supportiamo senza impegno le imprese anche prima dell’acquisto del bene, al fine di valutare tutti gli aspetti tecnici, di aggiornamento, di integrazione con i sistemi attuali, le eventuali modifiche software ed hardware da intraprendere per un migliore e proficuo utilizzo del nuovo macchinario o sistema informatico.I professionisti incaricati dopo aver svolto l’analisi preliminare per verificare che il bene in questione possa godere dei benefici del piano transizione 4.0, eseguono le perizie tecniche al fine di ottenere il credito d’imposta

Nuova Sabatini

Contributo in conto interessi per finanziamenti bancari relativi a investimenti in beni strumentali nuovi, macchinari, attrezzature produttive, impianti e tecnologie digitali.

Credito d’imposta ricerca, sviluppo, innovazione e design

Misura che incentiva le spese di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, innovazione tecnologica ed attività di innovazione e design finalizzate alla crescita e alla competitività delle imprese, anche in ottica di economia circolare e sostenibilità ambientale. Per le spese sostenute nel 2020, l’agevolazione introduce diverse aliquote in base alla tipologia di investimento.

Credito d’imposta Formazione 4.0

L’agevolazione sostiene la formazione, finalizzata alla trasformazione tecnologica e digitale, e copre i costi di personale e docenti impegnati nelle attività formative. L’intensità d’aiuto varia in base alla dimensione dell’impresa.